ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MAGISTRATI PER I MINORENNI E PER LA FAMIGLIA
[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
Corte di Cassazione,Sezioni Unite, sentenze 25 ottobre 2010, n. 21799 e n. 21803 - In tema di autorizzazione ex art. 31 del D.Lvo n. 286/98 (26.10.10)

AutoritÓ giudiziaria: Corte di Cassazione - Sezioni Unite 

Estensore: Salvago

Tipo e data provvedimento: sentenze 25 ottobre 2010, n. 21799 e n. 21803

SommarioôLa temporanea autorizzazione alla permanenza in Italia del familiare del minore, prevista dall'art. 31 del d.lgs. n. 286 del 1998 in presenza dý gravi motivi connessi al suo sviluppo psico-fisico, non postula necessariamente l'esistenza di situazioni di emergenza o di circostanze contingenti ed eccezionali strettamente collegate alla sua salute, potendo comprendere qualsiasi danno effettivo, concreto, percepibile ed obbiettivamente grave che in considerazione dell'etÓ o delle condizioni di salute ricollegabili al complessivo equilibrio psico-fisico deriva o deriverÓ certamente al minore dall'allontanamento del familiare o dal suo definitivo sradicamento dall'ambiente in cui Ŕ cresciuto. Trattasi di situazioni di per sÚ non di lunga o indeterminabile durata,e non aventi tendenziale stabilitÓ che pur non prestandosi ad essere preventivamente catalogate e standardizzate,si concretano in  eventi  traumatici        e          non  prevedibili nella vita del fanciullo che necessariamente trascendono il normale e comprensibile disagio del rimpatrio suo o del suo familiare".

Testo: vedi sentenza n. 21799/2010



[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
© 2017 AIMMF - Tutti i diritti riservati - Avvertenze legali
Per la corrispondenza con il sito: aimmf@minoriefamiglia.it -