ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MAGISTRATI PER I MINORENNI E PER LA FAMIGLIA
[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
Notte "in bianco" dei magistrati minorili

Notte “in bianco” a Bari.

 

 

   I magistrati del tribunale per i minorenni di Bari, come tutti i magistrati italiani, hanno deciso di scioperare perché la manovra finanziaria li considera come un “costo improduttivo” per le casse statali e non come una risorsa fondamentale per l’affermazione della legalità, per la tutela dei diritti dei cittadini, per l’attuazione dei precetti costituzionali.

 

   I magistrati del tribunale per i minorenni di Bari, come tutti i magistrati italiani, attuando il cosiddetto sciopero bianco di questi giorni hanno dimostrato che senza il sacrificio personale di molti di loro e di gran parte del personale amministrativo, la macchina della Giustizia funzionerebbe ancora meno.

 

   I magistrati del tribunale per i minorenni di Bari sentono ora il bisogno di comunicare alla cittadinanza che il loro lavoro per la tutela dei diritti dei cittadini del domani è reso ancor più difficoltoso dalla totale inadeguatezza della sede in cui si trovano ad operare e dai progressivi tagli alle politiche sociali per la famiglia e per l’infanzia, che condizionano pesantemente anche l’azione giudiziaria in difesa di quei diritti.

 

   Perciò, nelle ore che precedono la mobilitazione generale dell’1 luglio, insieme ai colleghi giudici onorari hanno deciso di aprire il tribunale per i minorenni, in via Tommaso Fiore a Bari, ai cittadini, alle associazioni ed alle istituzioni con cui collaborano, a partire dalle ore 18,00 di mercoledì 30 giugno: per confrontarsi e dibattere su questi temi con tutte le persone di buona volontà.

 

Bari, 26 giugno 2010

 

Per i magistrati del tribunale per i minorenni di Bari,

il presidente

Rosa Anna Depalo



[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
© 2018 AIMMF - Tutti i diritti riservati - Avvertenze legali
Per la corrispondenza con il sito: aimmf@minoriefamiglia.it -