ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MAGISTRATI PER I MINORENNI E PER LA FAMIGLIA
[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
Ancora sulla difesa d'ufficio e sulla riforma del processo civile minorile (6.10.07)

Associazione Italiana dei Magistrati per i minorenni e per la famiglia

Aderente alla"Association Internationale des Magistrats de la Jeunesse et de la Famille"

www.minoriefamiglia.it

 

 

Il Consiglio direttivo dell’Associazione italiana dei magistrati per i minorenni e per la famiglia

riunito in Roma il 6 ottobre 2007;

considerato:

-          che si è creata negli uffici giudiziari minorili una situazione di estremo disagio a seguito della piena applicazione dal 1° luglio 2007 delle disposizioni processuali introdotte nei procedimenti di potestà e di adottabilità dalla legge n. 149/2001;

-          che appare esserci una vuoto legislativo in presenza del quale si perviene a interpretazioni svariate che producono prassi difformi da sede a sede o, addirittura, in alcuni casi paralisi dei procedimenti;

-          che i problemi che si pongono - in particolare relativi alla  obbligatorietà della difesa nei procedimenti di potestà, ai soggetti che devono munirsi di difensore e ai soggetti che devono procedere alla nomina del difensore per il minore, agli oneri relativi al pagamento della difesa tecnica, alle modalità di esercizio del diritto di difesa, alla nomina e alle funzioni dei curatore - devono essere risolti con urgenza dal legislatore;

chiede

che il Ministro della Giustizia assuma una urgente iniziativa legislativa, preferibilmente proponendo al Governo un decreto legge, per la regolamentazione urgente dei problemi sopra indicati.

 

Roma,  6  ottobre 2007

 

Il Presidente

Maria Rita Verardo



[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
© 2017 AIMMF - Tutti i diritti riservati - Avvertenze legali
Per la corrispondenza con il sito: aimmf@minoriefamiglia.it -