ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MAGISTRATI PER I MINORENNI E PER LA FAMIGLIA
[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
Soppressione tribunali per i minorenni:emendamento sulla giustizia minorile (14.3.03)

" La Presidenza del Consiglio dei Ministri comunica:

il Consiglio dei Ministri si č riunito oggi, alle ore 16,30 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Silvio Berlusconi. Segretario, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Gianni Letta.

In apertura dei lavori, il Presidente ha informato il Consiglio, che ha condiviso, del suo intendimento di proporre al Capo dello Stato la nomina a Sottosegretario presso le Infrastrutture e Trasporti del dott. Paolo UGGE'. In ragione della sua esperienza professionale, al nuovo Sottosegretario sarā delegata la materia dell'autotrasporto. Il Consiglio ha successivamente approvato alcuni emendamenti: su proposta del Ministro della giustizia, Castelli:

- un emendamento al disegno di legge di riforma dell'ordinamento giudiziario. I concorrenti parteciperanno ad un unico concorso per la magistratura ma dovranno indicare a quale funzione, giudicante o requirente, intendono accedere. Inoltre, nel rispetto dell'attuale progressione economica si prevede che i magistrati conseguano di regola le funzioni di secondo grado e di legittimitā al termine di specifici concorsi; il passaggio dalle funzioni requirenti a quelle giudicanti e viceversa viene vincolato al superamento di un concorso; l'attribuzione degli incarichi direttivi e semidirettivi avviene a seguito di specifici esami e concorsi; sono inoltre puntualmente disciplinate le attribuzioni dei dirigenti amministrativi degli uffici giudiziari, distinguendole da quelle dei magistrati capi degli uffici. Viene inoltre prevista una norma che consente l'accesso alla Scuola superiore delle professioni giuridiche anche agli avvocati, riservando agli stessi una quota dei posti disponibili;

- alcuni emendamenti al disegno di legge in materia di istituzione delle sezioni specializzate per la famiglia e i minori; con le nuove disposizioni, i tribunali per i minorenni sono soppressi e le sezioni specializzate sono istituite presso tutti i tribunali ove risulti possibile; qualora non siano istituite, il presidente della corte d'appello potrā autorizzare la trattazione in loco delle controversie. Un ulteriore emendamento prevede che i magistrati onorari integrano i collegi giudicanti nel settore penale e assistono i giudici nei procedimenti civili ."

Per consultare gli altri documenti sull'argomento, vai alle sezioni del sito " Progetti  riforma  giustizia minorile " e " Materiali sulla giustizia minorile"



[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
© 2017 AIMMF - Tutti i diritti riservati - Avvertenze legali
Per la corrispondenza con il sito: aimmf@minoriefamiglia.it -