ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MAGISTRATI PER I MINORENNI E PER LA FAMIGLIA
[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
L'affidamento condiviso dei figli naturali (16.3.06)

     L’AFFIDAMENTO CONDIVISO DEI FIGLI NATURALI

 

di Carmelo Padalino*

 

1.  L’affidamento condiviso dei figli naturali: autorità giudiziaria competente.

L’art. 4, secondo comma, della legge di riforma, dispone che «le disposizioni della presente legge si applicano anche … ai procedimenti relativi ai figli di genitori non coniugati».

È di fondamentale importanza, per le consequenziali ricadute dal punto di vista pratico, stabilire a quale autorità giudiziaria dovranno rivolgersi i genitori non uniti in matrimonio (le coppie di fatto) qualora vogliano ottenere la regolamentazione dell’affidamento e dell’esercizio della potestà genitoriale sui loro figli, nonché l’emissione dei consequenziali provvedimenti in tema di mantenimento del minore e di assegnazione della casa familiare.

La competenza spetterà al Tribunale ordinario ovvero al Tribunale per i minorenni?

 

continua

 

 

* Avvocato, Direttore del sito internet www.affidamentocondiviso.it.

 

Il testo del presente intervento fa parte di un commentario sulla legge  n. 54/06 che l'Autore ha predisposto per la casa editrice Giappichelli, in corso di pubblicazione. 

 



[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
© 2017 AIMMF - Tutti i diritti riservati - Avvertenze legali
Per la corrispondenza con il sito: aimmf@minoriefamiglia.it -