ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MAGISTRATI PER I MINORENNI E PER LA FAMIGLIA
[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
Legge 9 gennaio 2006, n. 7 - "Disposizioni concernenti la prevenzione e il divieto delle pratiche di mutilazione genitale femminile" (28.2.06)

Legge 9 gennaio 2006, n. 7

"Disposizioni concernenti la prevenzione e il divieto delle pratiche di mutilazione genitale femminile"

pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 14 del 18 gennaio 2006

vai al testo

La legge ha come finalità quella di prevenire, contrastare e reprimere le pratiche di mutilazione genitale femminile quali violazioni dei diritti fondamentali all’integrità della persona e alla salute delle donne e delle bambine.

Pene particolarmente gravi sono dettate per chi  in assenza di esigenze terapeutiche, cagiona una mutilazione degli organi genitali femminili (fino a 12 anni di carcere), aumentate se la vittima è una minorenne.

Da notare che, a richiesta del Ministro della giustizia, il reato è punibile anche quando il fatto è commesso all’estero da cittadino italiano o da straniero residente in Italia, ovvero in danno di cittadino italiano o di straniero residente in Italia.



[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
© 2017 AIMMF - Tutti i diritti riservati - Avvertenze legali
Per la corrispondenza con il sito: aimmf@minoriefamiglia.it -