ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MAGISTRATI PER I MINORENNI E PER LA FAMIGLIA
[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
Sfruttamento del lavoro minorile: conflitto di dati tra il Ministro e la CGIL (21.4.04)

Da Redattore Sociale del 15.4.04

MINORI 15/04/2004 - Sono ''false e inventate'' le stime dell'Ires-Cgil sui minori lavoratori (400mila, di cui 70mila impegnati da 4 a 8 ore al giorno).

Lo ha detto oggi il ministro del welfare Roberto Maroni secondo cui sono attendibili le cifre Istat del 2001 ROMA - "False e inventate": così il ministro del welfare Roberto Maroni ha definito le stime dell'Ires-Cgil sui minori lavoratori (400mila, di cui 70mila impegnati da 4 a 8 ore al giorno). Nel corso di una conferenza stampa, convocata questo pomeriggio presso la sede di via Veneto del Ministero, Maroni ha ribadito l'attendibilità delle cifre Istat, che risalgono al 2001: "Sono 31.500 i minori tra 7 e 14 anni realmente sfruttati nel nostro paese, pari allo 0,66% della popolazione di questa fascia d'età: un fenomeno minimo".

Il ministro ha invitato ad evitare "odiose le strumentalizzazioni sui temi sociali, a cui purtroppo stiamo assistendo in questo periodo. Siamo in campagna elettorale, ma non credo che debbano portarla avanti i sindacati invece che i partiti". Le cifre diffuse dall'Ires "risalgono al 2000 - ha continuato - e sono dati vecchi su cui il Governo attuale non ha alcuna responsabilità, usati per accendere una polemica politica da un sindacato serio e impegnato come la Cgil; una stima numerica che supera di oltre 10 volte la rilevazione statistica dell'Istat. A questo punto la Cgil abbia il coraggio di affermare che l'Istat afferma il falso".

La ricerca Ires parla anche di 26mila minori sfruttati nel lavoro censiti a Milano, Roma e Napoli. E Maroni ribatte: "Si tratta di 3 focus interessanti dal punto di vista sociologico, ma che non hanno alcuna rilevanza scientifica: quella che caratterizza, invece, i dati Istat".

Il 29 aprile prossimo - ha annunciato Maroni - sarà convocata una conferenza stampa per illustrare il programma di azioni istituzionali contro lo sfruttamento del lavoro minorile. In quell'occasione sarà presentato un "Quaderno" realizzato dal Centro nazionale di documentazione e analisi per l'infanzia e l'adolescenza, dal titolo "Questioni aperte sul lavoro minorile in Europa alle soglie del 2000"; inoltre verranno illustrate le linee guida per gli ispettori del lavoro preparate dall'Organizzazione internazionale del lavoro (Oil) per le azioni di contrasto dello sfruttamento del lavoro minorile.

© Copyright Redattore Sociale


[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
© 2017 AIMMF - Tutti i diritti riservati - Avvertenze legali
Per la corrispondenza con il sito: aimmf@minoriefamiglia.it -