ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MAGISTRATI PER I MINORENNI E PER LA FAMIGLIA
[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
BRINDISI 19.5.2012, ANCORA VITTIME INNOCENTI

Melissa andava a scuola, come tanti studenti, ogni giorno, a Brindisi e in ogni angolo del nostro Paese.
Lei, pero╠, non e╠ piu╠ tornata a casa.
Altri suoi amici, studenti anche loro, stanno soffrendo, aggrediti e feriti, senza sapere percheý.
Nessuno al momento sa percheý una violenza cosi╠ feroce ed assurda, ma consapevolmente premeditata, si sia abbattuta su ragazzi inermi, su una scuola, su una citta╠, sul nostro essere e sentirci italiani.
Venti anni fa soffrimmo lĺuccisione dei nostri colleghi Giovanni Falcone e Francesca Morvillo e degli agenti della loro scorta. Oggi soffriamo lĺuccisione di una ragazza e il ferimento di altri ragazzi che stavano per entrare nella loro scuola.
Una scuola dedicata a Giovanni Falcone e a Francesca Morvillo.
Una scuola distintasi per il suo impegno nella educazione alla legalita╠. Troppe coincidenze, troppe analogie, troppi significati che fanno pensare e
drammaticamente temere.
Vogliamo che presto si faccia luce su un crimine tanto assurdo da sembrare
impossibile, e che i responsabili tutti, gli esecutori, i mandanti, gli ispiratori, vengano individuati e duramente colpiti.
Vogliamo che i ragazzi non debbano aver paura di andare a scuola.
Alla famiglia di Melissa ai feriti e alle loro famiglie, agli studenti e alla citta╠ di Brindisi, alla scuola - che, nel comune impegno di tutela dei nostri ragazzi, vorremmo sempre a noi piu╠ vicina e alla quale vorremmo essere sempre piu╠ vicini - tutto il nostro cordoglio e la nostra vicinanza.

Il Comitato di Presidenza dellĺAIMMF



[ HOME ] [ CERCA ] [ STAMPA ]
© 2017 AIMMF - Tutti i diritti riservati - Avvertenze legali
Per la corrispondenza con il sito: aimmf@minoriefamiglia.it -